Come diventare YouTuber di successo: iPantellas

iPantellas su YouTubeiPantellas, al secolo Jacopo Malnati e Daniel Marangiolo, è il duo italiano più famoso su YouTube che ha recentemente ricevuto la consacrazione definitiva nientemeno che dalla televisione ufficiale, quella importante, quella sintonizzabile premendo un solo tasto del telecomando. Da qualche mese, infatti, i due ragazzi varesotti sono ospiti fissi della trasmissione "Colorado" di Italia 1, dove presentano né più né meno che i loro sketch di sempre. Non è la prima volta che la TV si rivolge agli YouTuber per rinfrescare un parco comici un po' vetusto, ma in questo caso lo stile dei due ragazzi non sembra avere subito ripercussioni a causa del cambiamento di media, cosa che non è certo una consuetudine.

Ma cosa rende così popolari iPantellas? Scopriamo insieme come il duo comico ha costruito e sviluppato il proprio canale YouTube e quello stile così personale.

Il canale di Jacopo e Daniel nasce nel "lontano" 2009, quando i due avevano all'incirca 19 anni. All'epoca gli sketch erano per lo più incentrati sulla presa in giro di fenomeni in voga, come Facebook o Il Grande Fratello, che spesso partono dal soggetto in questione e finiscono con il trattare altri temi. Il tutto utilizzando la goliardia tipica degli ambienti scolastici e universitari, quindi particolarmente ardita e molto poco politically correct. Non sappiamo se i due siano stati effettivamente compagni di scuola, fatto sta che i loro video cominciano ad interessare la comunity italiana di YouTube, in particolare quella dei giovani che facilmente si identificano con i loro beniamini.

Inizialmente i video sono molto scarni, quasi amatoriali, girati un po' alla carlona e montati approssimativamente, ma già dimostrano le potenzialità che i due ragazzi hanno dentro di loro e di fatto tracciano abbastanza chiaramente quello che ne sarà del duo.

Negli anni a seguire, anche grazie a collaborazioni come quella con il sito Scuolazoo, iPantellas cominciano a diventare famosi, anche grazie alla loro partecipazione ad alcuni programmi televisivi. La loro tecnica si affina e diventa via via più professionale, fino ad arrivare ai giorni nostri dove i video hanno una qualità più che degna. Nonostante questo miglioramento tecnico, il duo non ha mai abbandonato lo stile iniziale e quindi non ha mai tradito il proprio pubblico che, cliccando "play", sa sempre cosa l'aspetta.

I Pantellas non interagiscono molto con i loro fan, per cui si potrebbe pensare che la loro popolarità sia dovuta più che altro ai loro contenuti, anche se alcune recenti trovate strizzano l'occhio alla community pur essendo molto lontane da quella bidirezionalità comunicativa tipica di alcuni YouTuber (un esempio su tutti: alla fine di ogni video Jacopo e Daniel giocano con i loro fan chiedendo loro di inserire nei commenti una parola decontestualizzata citata per l'occasione - ad esempio "Armadillo").

I contenuti al primo posto, quindi…e vediamoli allora questi contenuti!

Come abbiamo detto, i temi dei Pantellas sono sempre quelli del momento. I loro sono degli "instant video" a soggetto che prendono spunto a volte dalla Rete (ad esempio "Imitiamo gli YouTuber"), a volte vengono realizzati in risposta alle richieste dei fan ("Esmeralda escile") e altre volte derivano da notizie di cronaca o costume ("Pokemon Go"). In generale possiamo dire che tutti i loro video sono dedicati ad evergreen particolarmente cari ai giovanissimi (e quindi al loro spettatore): la scuola ("Come superare un'interrogazione"), i genitori ("Se i genitori fossero come i figli"), i rapporti con l'altro sesso ("Come tradire senza essere scoperti") e persino i cellulari ("Cosa fai per un Giga"). iPantellas hanno creato poi una web serie che ha  totalizzato più di 17 milioni di visualizzazioni complessive: "Mia madre è Satana", storia del rapporto tra un figlio e una mamma decisamente particolare, guarda caso  anche questo un tema molto caro ai giovanissimi.

Contrariamente a quello che sembra a prima vista, possiamo quindi affermare che, sebbene il duo comico abbia un'interazione abbastanza limitata con i fan, è decisamente chiaro quanto questi ultimi vengano da loro attentamente ascoltati per garantire un contenuto sempre in linea con l'aspettativa. Ciò conferma ancora una volta - se ce ne fosse bisogno - quanto sia importante per uno YouTuber l'ascolto della propria community, soprattutto in funzione dei contenuti da creare.

Condividi
FaceBook  Twitter  

Cronologia Articoli

Twitter

fabmad Stop ai CV: Unilever assume grazie all'AI e alla Gamification https://t.co/1AUywOFg1D

© 2017 FabMad di Fabrizio Maddalena P.I. 08082900963. Tutti i diritti riservati - Social: Fabrizio Maddalena su Facebook Fabrizio Maddalena su Twitter Fabrizio Maddalena su LinkedIn Fabrizio Maddalena su Google+ - Privacy Policy - Email - Contatti - Omegatheme.com