Diventare YouTuber di Successo: LaSabriGamer

LaSabriGamerContinuando l'analisi degli YouTuber italiani più famosi (avevo parlato di FaviJ in questo articolo), mi sono recentemente imbattuto in una gamer donna (Orrore! Orrore!) e per di più bella (impossibile!), tanto bella da aver vinto concorsi di importanza nazionale (è stata "Miss Eleganza" - e anche qui ci sarebbe da ridire - a Miss Italia 2008). Sto parlando di Sabrina Cereseto, per i suoi fan LaSabriGamer, che in poco tempo ha raggiunto il gotha degli YouTuber , raggiungendo quota quattrocentomila iscritti e dividendo in due la sterminata platea di YouTube.

Certo, c'è da dire che una grande mano gliel'ha anche data madre natura (a parte la voce stridula a tratti insopportabile), ma sotto il profilo tecnico un grande aiuto è arrivato da Anima, altro YouTuber di successo e da qualche tempo fidanzato ufficiale di Sabrina. La notizia del fidanzamento è stata data in pompa magna sui rispettivi canali dei protagonisti, attraverso una grandiosa campagna di comunicazione non si sa quanto spontanea o calcolata.

Ma perché LaSabriGamer è così interessante? Beh, prima di tutto è uno dei pochissimi esempi di gamer in gonnella (vabbè, diciamo così…anche se Sabri non privilegia certo l'indumento femminile per eccellenza) e poi perché è una delle poche modelle a presentarsi nei propri vlog "così com'è", senza sofisticazioni e atteggiamenti artefatti. O almeno così appare dall'esterno. Certo, il costante richiamo al sesso e alle proprie affascinanti fattezze è sotto gli occhi di tutti ed è sicuramente il motivo principale del suo successo, ma diciamo anche che tutto questo "ben di dio" è da lei utilizzato sapientemente e abbastanza intelligentemente per allargare la cerchia dei propri fan e coronare il proprio successo nel web.

Vediamo i motivi del successo di LaSabriGamer

Sono una donna, (non) sono una gamer. Sembra anacronistico ma anche oggi il mondo dei videogiochi è governato da maschi. E la recente controversia #Gamergate lo dimostra: i gamer maschi sopportano mal volentieri le donne giocatrici. Questo fatto ha fatto crescere velocemente la popolarità di Sabrina che ha cavalcato l'onda e ha fatto della sua natura gamer il proprio cavallo di battaglia, quantomeno all'inizio. Anzi, rincarava la dose prendendo in giro i tic e le manie della comunità di giocatori di videogame rispondendo colpo su colpo alle critiche che le muovevano: le dicevano che non era una vera gamer? E lei mostrava a tutti quanto Mario Kart fosse stato importante per lei (e per sua nonna). La insultavano perché partecipava al Comics & Game di Lucca in mutande? E lei rispondeva che stare in mutande non è poi questa grande cosa e che lei a Lucca ci andava soprattutto per i giochi e i cosplayer e non per "farsi vedere"…insomma, un ping pong continuo che ha contribuito sicuramente ad accrescere gli iscritti al canale.

Tira più un carro di buoi? Insomma, diciamocelo: lei ha tantissimi seguaci con gli ormoni in subbuglio e fa di tutto per scompigliarglieli ancora di più! I suoi video sono un continuo richiamo al sesso e alle proprie grazie. E però c'è da dire che la cosa è fatta in maniera tanto naturale e sfacciata che è difficile pensare che non sia studiata. Ammiccare è un'arte e non cadere nello sguaiato è difficile, anzi diciamo pure che è impossibile, visto che ogni tanto LaSabriGamer ci casca anche lei, ma in generale le allusioni, le esibizioni e le strizzate d'occhio sono fatte in maniera esemplare, che si tratti di vlog che svelano segreti più o meno maliziosi o di video che seguono le sue giornate da modella per body paint. Fatto sta che uno dei fattori-chiave del successo di Sabrina è sicuramente il sesso e il fatto che lei ha un corpo da urlo. E questo a molti ragazzi basta.

La diretta è una cosa seria. LaSabriGamer adora le dirette e il rapporto quasi quotidiano con i fan. Come tutti gli YouTuber di successo, anche lei cura particolarmente i propri fan, in particolare offrendosi "in diretta" nei vari canali che lo permettono o facendo dei veri e propri bagni di folla "dal vivo", come una vera star, in raduni organizzati o improvvisati. E quello che può accadere durante la diretta nessuno lo sa…Quello della diretta è un mezzo utilizzato dallo YouTuber per dire alla propria platea "Io sono una di voi che ha avuto un po' più di fortuna", ecco perché funziona alla grande per fidelizzare la propria audience.

Le sfide sono il mio mestiere! Sabrina ha capito che sfidare se stessi e gli altri fa sicuramente audience. E le sfide sono ancor più succulente se sono condite dal solito, buon, sano sesso! Chiediamo quindi ai fan che sfide vogliono vedere: dal "Cocomero Challenge" al "Touch my Body Challenge" con la sorella Nicole, al classico "Ice Bucket Challenge" col suo cane Zako nella vasca di casa. Insomma, le sfide sono strumenti molto graditi all'audience di LaSabriGamer, che, come abbiamo detto, è costituita principalmente da adolescenti…del resto chi non ha giocato almeno una volta alla madre di tutte le sfide, il famoso "gioco della bottiglia"?

L'amore è una cosa meravigliosa. Come abbiamo accennato all'inizio del presente articolo, l'ultima trovata atta a rinverdire l'interesse per il canale della Sabri è stata quella di annunciare il fidanzamento con Anima, fidanzamento che era stato abbondantemente preannunciato da ammiccamenti, suggerimenti e false smentite, suggerendo una costruzione ad arte dell'attività di teasing. La notizia è vieppiù interessante in quanto definisce l'ambiente degli YouTuber come un qualsiasi ambiente chiuso (ufficio, palestra, associazione, ecc.) dove nascono amicizie (Anima è amico di FaviJ e spesso i due giocano insieme per la gioia dei fan), amori o semplici rapporti fugaci. Questo significa che non c'è poi molta differenza tra luogo virtuale e luogo fisico, cosa che peraltro continuo a sostenere da anni. Ma, a parte i discorsi filosofico-internettiani, il punto è che la storia d'amore tenuta nascosta per ben un anno e sempre smentita (ad un certo punto Sabrina dichiarò che Anima era il proprio cugino) ha dato un boost particolarmente potente all'audience femminile che è normalmente molto interessata alle implicazioni sentimentali, tanto è vero che  dalla storia sono state create alcune FanFiction.

L'importante è fare tendenza. Sabrina utilizza assiduamente un acronimo "modificato" che è diventato praticamente un "marchio di fabbrica": AKAB (All Kebab Are Buoni) che sta per persona o pratica trasgressiva, alternativa e anticonvenzionale, e che deriva direttamente dal più grezzo e politicamente scorretto ACAB. Su questo acronimo il rapper Manu ci ha fatto addirittura una canzone con annesso videoclip celebrativo, accrescendo di fatto l'interesse attorno alla protagonista (Il testo è un capolavoro: "Non hai capito un cazzo figlio di una cer-bottana / La Sabri non si tocca, non violare la sua tana / Non la fermi manco con una katana")

Insomma, ricapitolando, il piano editoriale del canale de LaSabriGamer è davvero degno di nota:

  • Si apre il canale giocando su un argomento controverso (le donne gamer) e acquisendo i primi iscritti tra gli hater.
  • Si continua ammiccando e sfoderando le proprie doti fisiche generando interesse tra gli adolescenti maschi
  • Si suggerisce alle adolescenti femminili che la protagonista, che è "una di noi", ha in ballo una storia d'amore con qualcuno.
  • Si fa crescere l'audience mediante dirette, sfide e altre attività classiche dello YouTuber.
  • Si rinverdisce periodicamente il proprio personaggio mediante canzoni create ad-hoc,  sfilate in mutande durante eventi pubblici e altre attività particolarmente AKAB.
  • Si annuncia il fidanzamento con un altro YouTuber famoso che per un anno è stato continuamente presentato come il proprio cugino.

Attendo con ansia il prossimo annuncio…se fossi in Sabrina proverei con una trasmissione televisiva, ma…chissà, magari lei ha in serbo qualcosa di più esplosivo!

Condividi
FaceBook  Twitter  

Cronologia Articoli

© 2017 FabMad di Fabrizio Maddalena P.I. 08082900963. Tutti i diritti riservati - Social: Fabrizio Maddalena su Facebook Fabrizio Maddalena su Twitter Fabrizio Maddalena su LinkedIn Fabrizio Maddalena su Google+ - Privacy Policy - Email - Contatti - Omegatheme.com