Il creatore di Second Life cambia pelle

Chi si ricorda di Second Life? Quasi nessuno! Eppure qualche anno fa ci furono rinomate società che investirono fior di quattrini nel mondo virtuale inventato da Linden Lab. C'erano raduni virtuali, programmi radio e TV che parlavano praticamente solo di quello e tantissimi internettarì che sperimentavano quello che secondo alcuni sarebbe diventato il futuro dell'interazione umana sulla Rete.

Poi arrivò Facebook.

Ora Second Life è praticamente il deserto dei tartari. Qualche avatar si aggira per i vari luoghi virtuali, tentando approcci sessuali e solitamente approdando in uno dei siti per adulti disponibili sulla piattaforma. Il sogno è finito, i Linden Dollars sono tramontati la casa produttrice si appresta a cambiare rotta.

Linden Lab, l'inventore di Second Life, ha recentemente compiuto una serie di micro acquisizioni che la stanno portando ad essere un (temuto?) competitor di Steam e Origin. I più smaliziati avranno capito che stiamo parlando di videogiochi, e l'ultimo acquisto della società californiana è proprio una piattaforma di distribuzione digitale di videogames chiamata Desura. Riusciranno i nostri eroi a tornare ai fasti di un tempo? Ai posteri l'ardua sentenza! Fonte: TechCrunch

Condividi
FaceBook  Twitter  

Cronologia Articoli

© 2017 FabMad di Fabrizio Maddalena P.I. 08082900963. Tutti i diritti riservati - Social: Fabrizio Maddalena su Facebook Fabrizio Maddalena su Twitter Fabrizio Maddalena su LinkedIn Fabrizio Maddalena su Google+ - Privacy Policy - Email - Contatti - Omegatheme.com