Come Eravamo (parte quinta)

C’è un’attività che di tanto in tanto mi piace fare: andare su Internet Archive per vedere come eravamo. O, meglio, come erano i siti più famosi della Rete al momento del lancio o semplicemente tanti ma tanti anni fa. Un po’ per nostalgia, un po’ perché mi piace studiare come si è evoluta Internet nel corso di questi ultimi anni in termini di accessibilità, usabilità e grafica.

Disney (1996)
La pagina del colosso dell’intrattenimento si presentava con un classico layout dell’epoca: elenco dei prodotti e servizi offerti su tre colonne. Gli eroi di Toy Story capeggiavano sull’intestazione, affiancati dall’immancabile Topolino. Già presente lo store online, cosa non molto comune a quell’epoca.

Disney

Id Software (1996)
Gli inventori dello sparatutto avevano un sito graficamente tanto elegante quanto accattivante. Un essere mostruoso (proveniente da Doom?) su sfondo nero dominava incontrastato ed un bottone rosso ci ricordava che, nel caso non avessimo avuto una connessione particolarmente veloce, il tutto poteva essere caricato solo in formato testo. L’ultimo capolavoro chiamato Quake la faceva da padrone. Decisamente un sito da nerd…

Id Software

3D Realms (1996)
Chi si ricorda Duke Nukem 3D? Il famoso gioco sparatutto era stato lanciato a livello mondiale da una software house chiamata 3D Realms che si apprestava a dare filo da torcere alla più blasonata Id Software (vedi sopra). Il sito degli inventori del Duca era davvero semplice: poca grafica a vantaggio di una serie di link al servizio del giocatore accanito. In pratica un altro sito che strizza l’occhio all’orgoglio nerd…Una nota in basso ci ricorda che il sito appare in tutto il proprio splendore solo utilizzando il compianto browser Netscape 3.0.

Id Software

Playstation (1999)
Qual è la console più famosa del mondo? Non sappiamo se sia la Playstation, ma sicuramente la macchinetta ludica di Sony è quella che più si è affermata nell’immaginario collettivo. All’epoca dello scatto il sito si presentava graficamente molto gradevole e ricco di grafica, anche se si trattava praticamente di un hub per accedere alle varie sezioni mondiali. All’epoca la PS2 era stata lanciata da poco ma nonostante questo il logo mostrato sul sito principale era quello della mitica console originale, ovvero la PSX.

PlayStation

Se ti è piaciuto questo articolo potrebbero piacerti anche la prima, la seconda, la terza e la quarta puntata.

Cronologia Articoli

© 2017 FabMad di Fabrizio Maddalena P.I. 08082900963. Tutti i diritti riservati - Social: Fabrizio Maddalena su Facebook Fabrizio Maddalena su Twitter Fabrizio Maddalena su LinkedIn Fabrizio Maddalena su Google+ - Privacy Policy - Email - Contatti - Omegatheme.com