Come eravamo (prima puntata)

Un anno del cane sono sette anni di un uomo. Un anno di Internet sono, invece, dieci anni. Quindi, di fatto, da quando ho cominciato a lavorare sul Web sono passati 130 anni. Aggghh, mi sento vecchio!

A parte gli scherzi, c’è un’attività che di tanto in tanto mi piace fare, ed è andare su Internet Archive per vedere come eravamo. O, meglio, come erano i siti più famosi della Rete al momento del lancio o semplicemente tanti ma tanti anni fa. Un po’ per nostalgia, un po’ perché mi piace studiare come si è evoluta Internet nel corso di questi ultimo decennio in termini di accessibilità, usabilità e grafica.

 Andiamo a vedere su cosa ho curiosato un paio di giorni fa…

Google (1998)

A parte il logo, si può dire che l’interfaccia è praticamente rimasta quella. La homepage graficamente è molto legata a quegli anni e il pulsante “I’m feeling lucky” è sempre nella stessa posizione. Il punto esclamativo finale rimanda molto all’antesignano dei motori di ricerca: la directory di Yahoo!

Google nel 1998

Corriere della Sera (1999)

Qui ci troviamo di fronte ad un sito che non sembra neanche minimamente quello che conosciamo adesso. Una lunga serie di notizie e qualche rubrica sulla sinistra esauriscono uno dei siti più affollati del momento (quanti moduli sono presenti sull’attuale homepage? Provate a contarli!). Un po’ di nostalgia per il Montanelli che fu e per gli inossidabili Severgnini e Luzzatto-Fegiz.

Corriere della Sera nel 1999

La Repubblica (1997)

È sorprendente quanto sia moderno l’impaginazione del noto quotidiano, considerato che stiamo parlando di un sito di ben 16 anni fa! Non una semplice lista di titoli ma una impaginazione che ricorda vagamente quella di qualche giornale locale online dei giorni nostri. Una rapida occhiata ci fa comprendere come i temi trattati siano sempre gli stessi: pensioni, mafia, scioperi...

La Repubblica nel 1997

YouTube (2005)

Impressionante l’evoluzione dell’interfaccia grafica della nota community video. Un tempo era praticamente solo un motore di ricerca specializzato in filmati autoprodotti ed ora è il tempio del video. Dopo l’acquisizione da parte di Google, ovviamente, le cose sono migliorate di molto e il sito ha fatto il salto qualitativo trasformandosi in quello che conosciamo tutti. Notare il logo che non è scontornato a dovere. Ah, questi pionieri!

YouTube nel 2005

Apple (1996)

Il sito della casa della mela morsicata si presentava molto austero e lontano anni luce dalla raffinatezza grafica utilizzata al giorno d’oggi. I prodotti pubblicizzati sono da museo dell’informatica: Mac OS8 in preordine, il mitico Newton e l’eMate 300, una specie di laptop a basso costo destinato al mercato dell’educational. Ma nel 1997 c’era o non c’era Steve Jobs?

Sito Apple nel 1996

Sintonizzatevi nuovamente su queste frequenze per nuovi ed entusiasmanti screenshot!

Cronologia Articoli

© 2017 FabMad di Fabrizio Maddalena P.I. 08082900963. Tutti i diritti riservati - Social: Fabrizio Maddalena su Facebook Fabrizio Maddalena su Twitter Fabrizio Maddalena su LinkedIn Fabrizio Maddalena su Google+ - Privacy Policy - Email - Contatti - Omegatheme.com